.
Annunci online

 
Lasegretariaperfetta 
[Cave Felis!] In questa casa anche il gatto è nervoso... [Leggere attentamente le avvertenze e le modalità d'uso]
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  MI IMPICCIO DI...

AKAI (Una collega)
CJNZJA
DISASTRO
DUCHESNE
ELASTIGIRL
FAIRYDAWN
FAIRYVISIONS
IL BLOG DI ELLE
LE MALVESTITE
LOUISE
LUI & LEI
MAMMA DA POCO
MAMMA PER SBAGLIO
MICOL
NETTUNO
PASSEROTTA
SASKHA
TALISSIA
VALKIRIA
  cerca



(Jump - Madonna)

*****



*****




"E' una delle grandi difficoltà della vita indovinare ciò che una donna vuole"
(Italo Svevo)

*****



"Perdona i tuoi nemici ma non dimenticare mai i loro nomi..."
(John Fitzgerald Kennedy)

Da quando ho letto questa frase 15 anni fa su una smemoranda non l'ho più dimenticata... ed è diventata uno dei miei "famosi" motti...

*****



"L'essenziale è invisibile agli occhi"
(Antoine de Saint-Exupery)

*****



"Amare non significa guardarsi l'uno con l'altra, ma guardare ambedue, insieme, nella stessa direzione"
(Antoine de Saint-Exupery)

*****

"Forse non siamo capaci di amare
proprio perchè desideriamo essere amati,
vogliamo qualcosa dall'altro invece di avvicinarci a lui senza pretese e volere solo la sua semplice presenza"
(Milan Kundera)



*****
"Chi se fa l'affari sua campa cent'anni!"
Da ricordare bene, se necessario scriverlo da qualche parte... Quindi ecco qua... Un altro dei miei "famosi" motti...



*****


"Est-ce ma faute si je trouve partout de bornes? [...]
Je cherche un bien inconnu dont l'instinct me poursuit"
(Michel de Montaigne)

*****


Ciò che penso del genere umano potrebbe essere così riassunto:



"Quando Dio ha fatto l'uomo e la donna non li ha brevettati. Così da allora qualsiasi imbecille può fare altrettanto."
(George Bernard Shaw)

"Soltanto l'inutilità del primo diluvio trattiene Dio dal mandarne un secondo."
(Nicolas de Chamfort)

"Non bisogna giudicare Dio da questo mondo, perchè è soltanto uno schizzo che gli è riuscito male."
(Vincent Van Gogh)

"
Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi."
(Albert Einstein)



*****



Chi semina raccoglie,
ma chi raccoglie si china...
... e a quel punto è un attimo...

*****

La tool è tratta da un disegno di Tadahiro Uesugi.
Altre tool interessanti le trovate qui: vale la pena fargli una visita!



*****



*****

DISCLAIMER
Il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha, comunque, carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. I commenti anonimi e/o offensivi saranno cancellati. Alcune foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarmi per chiederne la rimozione.

 


Heracleum blog & web tools


 

Diario | Le mie ricette | Ridere fa buon sangue... | Cosa accade? | Fregature | Sfoghi | Dovevo fare la shampista | Pillole di Angel | Prima o poi mi sposo (forse) | Scappo dalla città... | Benvenuti al lazzaretto | Convivenza | Da grande farò la ciclista | Deliri da un matrimonio | Dory | Gnomo in arrivo... | Il karma è avverso | In fuga dalla città | I matrimoni degli altri | La collega dei caffè | La collega logorroica | La sindrome di Becky Bloomwood | Me sta a partì l'embolo | Muff | Nata stanca | Non mi annoio mai | Segni particolari | Serate mondane | Sono in forma: tondo è una forma | Una vacanza da dimenticare | Week end |
 
Diario
1visite.

5 settembre 2007

Dr. Jakyll e Mr. Hide

 
Ieri sera Dr. Jakyll mi ha portato a cena fuori.
Mi ha dato il pilotto finché non ho accettato.
Considerato che quando sono tornata a casa evitavo anche di guardarlo in faccia, convincermi non è stata una cosa facile.
Non so neanche quant’è che non uscivamo la sera… almeno due settimane… o forse erano tre?
Mi ha portato in un ristorante cinese/giapponese molto carino e molto buono.
Il Mr. Hide della sera prima era scomparso completamente senza lasciare traccia. Ma che è? C’è quasi da aver paura… che abbia uno sdoppiamento della personalità? Com’è che ciclicamente – per fortuna non spesso – si trasforma in uno sconosciuto (oltretutto pure stronzo)?



Resto attanagliata da un senso di angoscia…

30 luglio 2007

Io speriamo che me la cavo...

Sono viva eh… un po’ stordita e con troppi cambiamenti sul groppone ma ancora viva.
Dunque.
Venerdì ho traslocato d’ufficio.
Ho lasciato la stanza in cui ho trascorso 4 anni e mezzo e mi sono trasferita nella stanza accanto leggermente più piccola...
Il pensiero costante in tutto questo è stato “dalle stelle alle stalle”.
Oggi è arrivata la nuova collega.
Inizia la convivenza d’ufficio: io speriamo che me la cavo.
Il pensiero del lavoro purtroppo ormai è costante e pieno di punti interrogativi.
L’unica luce in questo periodo di merda è l’apertura del mega centro commerciale vicino casa: 230 negozi spettacolari. Praticamente ci sono tutti i miei negozi preferiti!
Ci sono stata sia venerdì che domenica.
Ho girato per ore commossa e raggiante di felicità con i miei sacchettini pieni di roba (Angel quando, entrati da H&M, ha visto il mio sguardo ha saggiamente accettato di rincontrarci successivamente…)
Poi che dire… abbiamo fatto un barbecue sabato sera e sono fermamente convinta che prima o poi qualcuno del condominio ci cazzierà.
Ho litigato con Angel (il quale ha gentilmente minacciato di tirarmi la carbonella in faccia) ma riconosco di essere un po’ tesa in questo periodo e, certamente, non facilito i rapporti interpersonali.
Mi consola il pensiero che tra 5 giorni vado in ferie e chiudo il cervello per qualsiasi cosa.
Ancora 5 giorni…

12 luglio 2007

Survivor

Sono qui.
Ho la testa che mi sbatte sulla tastiera ma sono qui.
Niente lancio dei coltelli ieri sera.
Da nessuna parte.
Sono contenta di essere andata, sono stata bene.
Sarà che quando non ti aspetti niente dalle persone riesci a vivere tutto più serenamente.
Chissà, magari ho trovato il mio view style
Sarebbe carino che gli altri facessero lo stesso con me.

L’ignobile cerca un riavvicinamento da ieri sera, non si aspettava di tornare a casa e vedermi uscire.
E non si aspettava di vedermi uscire “tutta in tiro”.
Ho goduto, lo ammetto.
Soprattutto quando, evitando le sue labbra, l’ho salutato con la manina e, sorridendo alla serata che mi aspettava (?!?), ho chiuso la porta alle mie spalle lasciandolo come un ebete a guardarmi andare via.
Ben ti sta! Così impari.
(E se non ti piace sentirmi così distaccata la prossima volta pensaci prima).
Comunque, dicevo, la serata è stata carina, quattro donne sedute ad un tavolo all’aperto tra gli alberi di Villa Torlonia, una bottiglia di rosso del Salento, una focaccia da dividere, tante chiacchiere, tante risate, quasi nessun rinfaccio.
La futura sposa ci ha consegnato le partecipazioni e vedere il suo nome scritto lì, accanto a quello dello sposo mi ha emozionato un po’. Soprattutto perché siamo cresciute insieme, inseparabili per anni, fino al liceo… e poi in contatto fino ad oggi. Praticamente ci conosciamo da tutta la vita…
La patatina non c’era, e se da un lato questa assenza ha reso più tranquillo il tutto, dall’altro abbiamo perso un’occasione per rompere il ghiaccio che si è creato.
Riusciremo mai a romperlo ‘sto ghiaccio?
Dovrò temere un secondo “lancio dei coltelli”?
Probabile…

P.s. Ieri sera ho trovato i dvd e cercato di registrare le “Desperate”, spero di esserci riuscita, stasera l’ora della verità.
P.p.s. Ho dormito meno di 6 ore: nun gliela posso fa’…

11 luglio 2007

Passiamo direttamente a domani?

Una bella giornata di merda.
Degna di quella di ieri.
E in realtà la merda è iniziata da ieri.
Una bella discussione con il tizio che mi gira per casa e che mi ha portato a mangiare da sola, a chiudermi in camera a vedere la tv da sola, ad addormentarmi da sola prima che lui venisse a letto.
Quando fa così lo butterei a calci fuori di casa.
Quando fa così mi chiedo perché non sono single.
Eppure mi reputo una persona intelligente… e allora perché non sono single???
Stasera poi devo uscire.
La mia amica che si sposa a settembre vuole dare le partecipazioni alle sue amiche… dopo cena.
E’ da stamattina che ho mal di stomaco e attacchi di panico, oltre ad una buona dose di nervosismo.
No, non sono pazza, è la situazione che non è delle più simpatiche.
Perché, oltre al fatto che chiedermi di uscire dopo cena durante la settimana significa farmi una cattiveria gratuita, oltre al fatto che stasera su sky c’è una delle ultime puntate delle “Desperate” (e non posso neanche chiedere all’ignobile di registrarmela perché non ci parliamo, e io non so nemmeno dove ha messo i dvd), oltre al fatto che stasera non sarò a casa prima dell’ora di cena… ecco, oltre a tutto questo non si preannuncia una serata né divertente né rilassante.
Per il semplice motivo che rivedrò persone che non sento da una vita… ma soprattutto perché rivedrò la patatina che non sento da febbraio dopo lo scazzo iniziato su questo blog e proseguito via sms… 
E questo mi mette ansia perché non so cosa aspettarmi.
Spererei di evitare il “lancio dei coltelli nella schiena” o, quantomeno, di uscirne indenne.
Che poi… potrei anche dare forfait e prendere la partecipazione in un’altra occasione, ma solo l’idea di passare la serata in casa con l’ignobile mi fa venire l’acido allo stomaco.
Quindi credo che andrò.
Se domani non avete mie notizie significa che probabilmente sono stata accoltellata… o dalle “amiche” o dall’ignobile.


P.s. Ho trovato estremamente interessante l’analisi del sogno (post precedente) fatta da Sottiletta e Labeba. Persone che mi tolgono energie… esattamente come mi sento. Ho un’energofilia…

sfoglia
agosto        ottobre